Questo sito è ottimizzato per IE versione 9 e successive, per una corretta visualizzazione aggiornate il vostro browser

Test di Medicina 2024: a che punto siamo?

Test di Medicina 2024: a che punto siamo?

Milano, 25 gennaio. Nei giorni scorsi, dopo la sentenza del TAR che ha messo in discussione la struttura del TOLC Med 2023, sono circolate sulla stampa nuove indiscrezioni sul prossimo test di Medicina. Proviamo a diradare un po' la nebbia sulle voci che si sono diffuse. Attenzione però, perché il Ministero non ha ancora comunicato nulla di ufficiale. Nelle prossime settimane è atteso il Decreto 2024, l'unica fonte di informazioni certe e ufficiali sulla selezione di quest'anno.

In un articolo del «Corriere della sera» uscito qualche giorno fa sono presentate alcune possibili modifiche al test di Medicina in arrivo, insieme ad alcune conferme rispetto al 2023. Parliamo, ripetiamolo, di indiscrezioni che non trovano per ora conferme ufficiali.

Date e sessioni: conferme e novità

Anche la selezione di quest'anno dovrebbe avvenire attraverso due sessioni.

Rispetto alle date inizialmente attese (febbraio e marzo-aprile), si dovrebbe andare incontro a uno spostamento cospicuo: la prima sessione potrebbe svolgersi in aprile e la seconda addirittura a luglio, come peraltro avvenuto anche nel 2023.

Questo slittamento è stato chiesto al MUR anche dalla Conferenza dei Rettori (CRUI) per consentire alle università, da un lato, di gestire l'organizzazione e agli studenti, dall'altro, di prepararsi al meglio, riducendo al minimo l'impatto delle incertezze che ancora ci sono.

La prova a test: conferme e novità

Stando alle indiscrezioni, il Ministero starebbe pensando di rendere pubblico e consultabile, prima di ogni sessione, un archivio di 5.000 domande da cui sarebbero estratte quelle che andrebbero a comporre le prove; per ogni sessione sarebbe previsto un diverso data base di quesiti.

Accanto a questa possibile novità, alcune conferme: materie d'esame e struttura della prova sarebbero le stesse previste sinora. Si avrebbe quindi un test composto da 50 domande di biologia, chimica e fisica, matematica e ragionamento, comprensione del testo

Solo studenti di quinta (e diplomati)

Sembra che non sia più prevista l’apertura della selezione anche a coloro che stanno frequentando la quarta superiore.

La selezione potrebbe quindi tornare a essere riservata, oltre che alle persone già diplomate, alle studentesse e agli studenti di quinta superiore: chi fra loro ha sostenuto una o due sessioni del TOLC Med l’anno scorso probabilmente non potrà fare affidamento su quei risultati. Questo perché il TAR ha annullato la selezione 2023. Vedremo se questo scenario per loro sfavorevole troverà alla fine conferma.

Cosa conviene fare ora?

Una cosa è certa: il test è confermato e va preparato per bene.

  • Stai già studiando? Continua così: sei nella migliore condizione possibile, anche nell'evenienza che le modifiche al test siano confermate.
  • Avevi abbandonato l'idea di partecipare alla prima sessione? Ora lo slittamento potrebbe rimetterti in gioco, dandoti una chance concreta di ammissione.

Partecipa allo Speciale Decreto Medicina 2024

Continueremo a darti ogni aggiornamento utile: registrati qui per partecipare allo Speciale Decreto Medicina 2024 in arrivo, speriamo, a breve. Risponderemo a tutte le tue domande!

Le altre news sui test

Test di Medicina: nuove indiscrezioni (in attesa del Decreto)

TOLC Med: cosa cambia con la sentenza del TAR Lazio

Test di Medicina 2024: le news che abbiamo raccolto

Il Job&Orienta di Verona sta per iniziare: ti aspettiamo!

Uscito il decreto sul concorso SSM 2023

Test Professioni Sanitarie, Formazione Primaria, Architettura: fuori le date

Ecco il numero di posti di Medicina, Odontoiatria e Veterinaria

Le date dei test di ammissione

Come funziona la Graduatoria nazionale: "assegnato" o "prenotato"?

Test Medicina 2024: ecco le info ufficiali