Questo sito è ottimizzato per IE versione 9 e successive, per una corretta visualizzazione aggiornate il vostro browser

Il perché del numero chiuso in Italia

Il perché del numero chiuso in Italia

Uno dei maggiori problemi dell'Università italiana è spiegato nell’ultimo rapporto biennale ANVUR: tanti si perdono per strada. Ed è una questione che riguarda soprattutto lauree triennali e ad accesso libero.

I problemi che affliggono l’università italiana sono: la mancanza di risorse, la bassa attrazione di studenti stranieri e, soprattutto, l’altissimo tasso di abbandoni che riguarda proprio le – molte – facoltà ad accesso libero.
Su questo ultimo punto i dati pubblicati nell'ultimo rapporto biennale ANVUR sono espliciti: tanti studenti si perdono per strada. In Italia ottiene il diploma nei tempi stabiliti solo il 27% delle matricole. Se sommiamo coloro che abbandonano l’università dopo il primo anno (14%) a coloro che cambiano università e/o facoltà dopo lo stesso periodo (15%), notiamo che uno studente su tre si rende immediatamente conto di aver fatto una scelta sbagliata.

Tutti questi numeri si dimezzano invece se si prendono in considerazione facoltà come Medicina o Farmacia, tradizionalmente a numero chiuso. Rendere più complesso l’accesso all’università crea quindi studenti più determinati e consapevoli. 

Leggi l'intera riflessione di Giovanni Succhelli sul sito di Pressenza.

Gli altri approfondimenti

Graduatorie Professioni Sanitarie: i link per ogni università

Gli iscritti ai test di ammissione in tempo reale: i dati per ogni università

Analisi Bandi Professioni sanitarie: il tuo ateneo è "punteggio" o "preferenza"?

Come Funziona la Graduatoria nazionale: "assegnato" o "prenotato"?

I test di valutazione dell'apprendimento: uno strumento molto diffuso in Europa

I ranking universitari del Sole 24 Ore: Verona e Trento al vertice

Davigo: "Per far funzionare la giustizia serve il numero chiuso a Giurisprudenza"

Giuseppe Remuzzi: Elogio del test di Medicina

Statistiche immatricolazioni università: stop giurisprudenza, sì ingegneria

«L'Espresso»: inchiesta sulla fregatura dei corsi di Medicina all'estero

La Classifica delle Migliori Università 2016 e 2017

Infermiere: professione sempre più richiesta dal mercato del lavoro