Questo sito è ottimizzato per IE versione 9 e successive, per una corretta visualizzazione aggiornate il vostro browser

Perché ci piace il pericolo. Adrenalina, paura, piacere

  • Pagine: 160
  • Formato: 14,8 x 21
  • ISBN: 978-88-518-0214-1
  • Collana: Galapagos
  • Edizione: Prima
  • 10% di sconto
A 14,40 anziché € 16,00
Disponibilità immediata
aggiungi al carrello


Aggiungi alla lista dei desideri Valuta il libro

La paura e il piacere sono emozioni strettamente legate tra loro: in queste pagine si indagano le situazioni in cui la paura viene cercata, vissuta e venduta e si raccontano le esperienze e le emozioni di chi convive con il pericolo.

In molti casi l’essere umano, pur conoscendo i rischi che corre, ricerca le situazioni di pericolo, apparente o reale, anziché tenersene alla larga.

La risposta a questo comportamento, in apparenza incomprensibile, ha motivazioni lontane, che si devono cercare anche nella storia evolutiva dell’intero regno animale.

Nel suo saggio, Roberto Inchingolo analizza gli aspetti biologici e sociologici del comportamento umano di fronte alle molteplici situazioni potenzialmente pericolose e cerca comprenderne le motivazioni.

Come fa uno stuntman a gestire le emozioni prima e durante il suo lavoro? Che cosa porta un giocatore d’azzardo a rischiare tutti i suoi risparmi? Che cosa spinge un uomo a mettere in pericolo la propria vita con la pratica di uno sport estremo? E ancora, perché alcuni di noi sono atterriti dal piacere davanti a un film horror? Questo libro cerca le risposte a queste domande, raccontando la paura nei suoi meccanismi sociali, fisiologici ed evolutivi.

«Fin da piccolo ho sempre voluto misurarmi con me stesso e con i miei limiti. Mi nutro di sfide, per me sono essenziali come la pasta per gli italiani!»
dall’intervista con Vittorio Brumotti

L’autore
Roberto Inchingolo, laureato in Scienze naturali, specializzato in Comunicazione della Scienza alla Sissa di Trieste, è giornalista freelance.