Questo sito è ottimizzato per IE versione 9 e successive, per una corretta visualizzazione aggiornate il vostro browser

Bruce Springsteen - Come un killer sotto il sole. Il grande romanzo americano (1972 - 2011)

Bruce Springsteen - Come un killer sotto il sole. Il grande romanzo americano (1972 - 2011)
3a edizione
  • 10% di sconto
Libro esaurito

«Un testo di straordinario interesse sia per gli appassionati di Springsteen che per i cultori della narrativa statunitense. Un affresco appassionante sull’America.»
Antonio Monda – la Repubblica«Un libro che rappresenta un punto di non ritorno nello studio del rock americano.»Stas Gawronski – l’Osservatore Romano«Colombati ha interrogato i testi del suo cantante preferito, finendo per scrivere il proprio inatteso, paradossale Great American Novel.»Wu Ming 1 – l’Unità

I testi originali di cento e più canzoni, dal 1972 fino al 2011, con traduzione a fronte e note dettagliate.

Biografia di Springsteen, discografia, videografia e bibliografia complete, aggiornate fino all’ultimo album Working on a Dream.

Con un avvincente e documentato saggio introduttivo.

Prefazione di Ennio Morricone

Bruce Springsteen è uno dei musicisti più amati al mondo – e l’Italia non fa eccezione - ma è un musicista d’un tipo particolare: perché è prima di tutto uno storyteller, un “raccontatore di storie”.

Ogni sua canzone racconta la vita, o l’episodio decisivo della vita, di un ragazzo, di una donna, di una coppia, di un padre e un figlio; ogni sua canzone racconta un angolo degli Stati Uniti d’America, una strada, un deserto, un paese, una città.

Ecco perché Leonardo Colombati ha voluto dare a questa raccolta di canzoni il sottotitolo Il Grande Romanzo Americano, selezionando e traducendo di persona cento e più testi di Springsteen. Con questo libro coloro che hanno sempre amato l’opera del Boss potranno finalmente collocarla a buon diritto nella loro libreria accanto a libri di poesia come l’Antologia di Spoon River di Lee Masters, a grandi romanzi come Furore di Steinbeck, o Underworld di DeLillo.

E nel suo appassionato saggio introduttivo, Colombati mostra come sia possibile considerare questo “menestrello”, cantore della società americana così industriale e insieme così prossima alle radici popolari, alla pari dei grandi della letteratura.

Nel sontuoso apparato di note ai testi, Colombati ricostruisce le circostanze - spesso raccontate dallo stesso Springsteen - nelle quali le canzoni furono composte, e ne illumina il senso profondo ricostruendo il fitto reticolo di rimandi alla cultura popolare e “alta” così come alla storia sociale e politica degli States.

È on line il sito appositamente dedicato al libro: www.killerinthesun.com.

Leonardo Colombatiè nato a Roma nel 1970. Ha pubblicato i romanzi Perceber (Sironi 2005; Fandango 2010), Rio (Rizzoli 2007) e Il re (Mondadori 2009).
È redattore della rivista letteraria Nuovi Argomenti e collabora a Vanity Fair.