Questo sito è ottimizzato per IE versione 9 e successive, per una corretta visualizzazione aggiornate il vostro browser

Filosofia dell’umorismo

  • Pagine: 270
  • Formato: 11,6 x 18,4
  • ISBN: 978-88-518-0156-4
  • Collana: Galapagos
  • Edizione: Prima
  • 10% di sconto
A 16,20 anziché € 18,00
Disponibilità immediata
aggiungi al carrello


Aggiungi alla lista dei desideri Valuta il libro

Cosa ci fa ridere? Un fatto, un’immagine, un’esperienza che ci sorprendono, ci spiazzano perché si rivelano incongruenti con le nostre attese, con la normalità, con quello che già conosciamo.

L’umorismo, in particolare, gioca con le parole: le deforma e ne scardina la logica, le usa per “attaccare” potenti e istituzioni, per trasgredire o anche solo per tirare su il morale.

L’autore esamina le caratteristiche proprie dell’umorismo, i suoi sintomi e la sua natura: ci aiuta a distinguere il divertimento dalle emozioni ordinarie; ci spiega perché l’umorismo sia spesso un’esperienza estetica, esplorando con noi i mondi opposti della commedia e della tragedia; ci accompagna infine in una valutazione etica di meriti e demeriti dell’umorismo e del suo immancabile compagno, il riso, nei cui confronti filosofia e religione hanno quasi sempre mostrato diffidenza e ostilità.

Leggendo questo libro ci chiariremo le idee su alcune questioni di lunga data: cosa ci fa ridere e perché; come siano tra loro legati umorismo e divertimento; la nostra umana inclinazione alla risata e i suoi effetti psicologici; ciò che ha potuto produrre nei primi esseri umani l’umorismo e come questo si sia poi sviluppato.

E soprattutto scopriremo quanti e quali benefici la capacità di ridere ha portato alla nostra specie e porta tutti i giorni a ognuno di noi.

John Morreal è filosofo, ha insegnato in diverse università statunitensi e oggi è professore presso il College of William and Mary di Williamsburg, in Virginia. Da oltre 25 anni si occupa di umorismo, pubblicando numerosi saggi di successo. È fondatore della International Society for Humor Studies e membro del comitato editoriale dell’International Journal of Humor Research. I suoi lavori sono pubblicati su The New York Times, The Washington Post e The Economist.

Traduzione di
Edoardo Datteri svolge ricerca in Filosofia della scienza, in particolare sui fondamenti epistemologici e metodologici delle Scienze cognitive, presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca. Ha pubblicato (con Federico Laudisa) La natura e i suoi modelli. Un’introduzione alla filosofia della scienza (Archetipo, 2011).