Questo sito è ottimizzato per IE versione 9 e successive, per una corretta visualizzazione aggiornate il vostro browser

Ma tu lo conosci Joyce?

Ma tu lo conosci Joyce?
Novità
  • Pagine: 240
  • Formato: 13 x 21
  • ISBN: 978-88-518-0063-5
  • Collana: Spore
  • 10% di sconto
A 12,15 anziché € 13,50
Disponibilità immediata
aggiungi al carrello


Aggiungi alla lista dei desideri Valuta il libro

In Italia ci sono più scrittori che lettori. Ma pochissimi arrivano a pubblicare: gli altri formano il mare magnum degli aspiranti autori. Tuttavia, l’hobby principale di questa sconfinata schiera non è scrivere, ma lamentarsi per l’indifferenza verso le proprie opere. Nessuno considera la questione del talento: tutti danno per scontato di possederlo. Pertanto, e con logica ferrea, recriminano.
 Giuseppe Braga, al contrario, ci ride sopra. Un atteggiamento anticonformista, il suo. Sorridere dei propri tentativi, individuando il lato comico laddove altri (quasi tutti) vedono solo motivi di vittimismo.
 E dire che Braga le ha provate tutte: ha frequentato corsi di scrittura, ha partecipato a concorsi letterari, ha pubblicato qua e là su rivistine, antologie e raccolte, ha subito rifiuti, ha raggiunto piccoli traguardi. Sempre al margine dell’editoria vera, restando costantemente confinato nel limbo dell’esordienza.
 Come una videocamera perennemente accesa, Braga ha registrato quello che gli accadeva intorno con sguardo attento e ironico, riuscendo a catturare splendori e miserie di questo mondo: dagli scrittori che dimenticano sistematicamente gli appuntamenti a quelli che sono in grado di parlare solo di sé, dall’effimera euforia per la pubblicazione in un’antologia alle liti con la fidanzata che detesta gli scrittori in genere. Braga non risparmia nessuno, neanche sé stesso.
 Da questo amabile “dizionario pratico” saranno in molti a poter apprendere una lezione: chi rincorre il sogno della pubblicazione, perché imparerà a misurare meglio le proprie ambizioni; e chi sta dall’altra parte (autori, insegnanti, critici), affinché si ricordi che fama e autorevolezza talvolta non bastano a salvarsi dal ridicolo.
 Matteo B. Bianchi

Giuseppe Braga è nato nel 1967. Abita a Milano. È architetto. Ha pubblicato racconti in riviste e libri collettivi (tra cui Scontrini, pubblicato da Baldini Castoldi Dalai).