Questo sito è ottimizzato per IE versione 9 e successive, per una corretta visualizzazione aggiornate il vostro browser

Il seminarista

  • Pagine: 224
  • Formato: 14,8 x 21
  • ISBN: 978-88-518-0220-2
  • Collana: Indicativo Presente
  • Edizione: Prima
  • 10% di sconto
A 14,40 anziché € 16,00
Disponibilità immediata
aggiungi al carrello


Aggiungi alla lista dei desideri Valuta il libro

In questo romanzo di formazione, Luisito Bianchi narra una storia sincera e commovente – i riferimenti autobiografici sono trasfigurati nella narrazione – in cui non mancano momenti di divertita leggerezza. Seguiamo il protagonista – che via via conosciamo come il bambino, il ragazzo e il giovane – mentre passa dall'ingenuità dell’infanzia all'inquietudine della sua giovinezza, lungo uno dei periodi più tragici della storia del nostro Paese: dalla vigilia della guerra fin nel pieno della Resistenza ai nazifascisti. Sullo sfondo di un'Italia contadina, vediamo maturare una vocazione religiosa, messa alla prova da dubbi che spingono verso scelte più immediate e radicali.Si riconoscono temi, ambienti e personaggi che l’autore ha in seguito sviluppato nel suo capolavoro, La messa dell’uomo disarmato. Il fuoco del racconto è il dilemma tra la fedeltà a una vocazione che sembra recidere dal mondo reale e il bisogno di partecipare alla storia del proprio tempodalla parte dei “giusti”.Un interrogativo a cui l’autore risponde senza ideologia ma senza ambiguità,secondo una “regola” che ha improntatola sua stessa esistenza.

«Un po’ Meneghello, un po' Fenoglio, un po' Bacchelli, un po' Attilio Bertolucci, ma soprattutto la voce di un combattente felice e disarmato di cui ci ricorderemo.»
Corriere della Sera
Un romanzo di formazione ambientato nell'Italia fascista, a ridosso della guerra. La storia di una vocazione che si risolve nell'evento della Resistenza. Un'opera inedita, per incontrare ancora una volta l'autore di La messa dell'uomo disarmato in tutta la potenza della sua scrittura.

Autore
Luisito Bianchi è nato a Vescovato, in provincia di Cremona, nel 1927 ed è morto nel 2012. È diventato sacerdote nel 1950. È stato insegnante e traduttore, operaio, benzinaio e inserviente d’ospedale. Con Sironi Editore ha pubblicato: Come un atomo sulla bilancia (2005), I miei amici. Diari (2008), Le quattro stagioni di un vecchio lunario (2010) e il suo capolavoro, La messa dell’uomo disarmato (2003), il romanzo sulla Resistenza che lo pone tra i grandi autori della letteratura italiana.