Questo sito è ottimizzato per IE versione 9 e successive, per una corretta visualizzazione aggiornate il vostro browser

La vita privata degli oggetti sovietici. 25 storie da un altro mondo

  • Pagine: 208
  • Formato: 20 x 19
  • ISBN: 978-88-518-0203-5
  • Collana: Galapagos
  • Edizione: Prima
  • 10% di sconto
A 17,82 anziché € 19,80
Disponibilità immediata
aggiungi al carrello


Aggiungi alla lista dei desideri Valuta il libro

«La gazirovka: il distributore pubblico d’acqua gassata; il nomerok: il “numeretto” dei cappotti; le papirosy: le sigarette scadenti… Un’affascinante riflessione sul rapporto tra le cose e la vita.»

I 25 oggetti russo-sovietici protagonisti di queste pagine sono semplici cose di uso comune, non i noti “cimeli” da nostalgici esibiti talvolta nelle mostre o venduti nei negozi di souvenir.

A cosa servivano, che importanza avevano nella vita dei cittadini sovietici, qual è la loro storia?

Unendo l’esperienza personale a citazioni letterarie, artistiche e cinematografiche, l’autore costruisce 25 percorsi che non solo raccontano il passato ma anche il presente di questi oggetti, nell’uso e nell’immaginario collettivo. Si compone così un ritratto emozionante e inedito di una realtà spesso solo ipotizzata da oltre cortina.

Un libro che riesce a stupire e a modificare per sempre il nostro giudizio, così stereotipato, di un mondo che davvero è stato altro.

Autori

Gian Piero Piretto insegna Cultura russa e Metodologia della Cultura visuale all’Università degli Studi di Milano. Ha dedicato saggi e articoli alla letteratura e alla cultura russa. Ha pubblicato Il radioso avvenire. Mitologie culturali sovietiche (Einaudi, 2001) e Gli occhi di Stalin (Raffaello Cortina, 2010).